Diario di bordo – 7 settembre 2021 – Questione di prospettive

Settembre è già iniziato e io non vi ho nemmeno augurato buone vacanze. Io sono stata in vacanza, ma non la chiamerei propriamente vacanza. Questione di prospettive, qualcuno potrebbe dire, sta di fatto che ho avuto più di un problema di salute da risolvere che mi hanno costretto a letto. La compagnia principale – oltre ai miei amati libri – è stata il lampadario della stanzetta dove dormivo: un fedele e silenzioso compagno, al quale ho affidato numerose riflessioni, conscia del fatto che potrebbe sembrare da svitati parlare con un lampadario.

Continua a leggere “Diario di bordo – 7 settembre 2021 – Questione di prospettive”

Diario di bordo – 13 giugno 2021 – Gli animali notturni

Sono sempre stata quello che si definisce un “animale notturno”, ovvero una persona che dà il meglio di sé a notte fonda. A differenza del mio compagno o di mio padre, ad esempio, che alle 5 sono già belli pimpanti in piedi, e alle 8 hanno già fatto una marea di cose, io mi sveglio verso le 7, ma connetto il cervello solo verso le 11, e dopo abbondante colazione. Magari poi la giornata la rendo produttiva, ma i momenti di massima produttività arrivano con il calare delle tenebre.

Continua a leggere “Diario di bordo – 13 giugno 2021 – Gli animali notturni”

Diario di bordo – 19 maggio 2021 – Il mio percorso con la scrittura

Più volte ho detto che spesso tendo a guardare al passato, e credo che un po’ dipenda dal fatto che ho molta memoria e ricordo tante cose, anche inutili, tipo come era vestita mia zia a Natale 1995. La cosa è utile quando qualcuno cerca qualcosa, o quando si tratta di risalire a determinati avvenimenti, ad esempio quando il mio compagno deve fare la nota spese. Sono contenta di avere buona memoria perché ho la certezza di non dimenticare momenti felici, magari anche di piccola entità. Certo, d’altro canto ricordo anche quelli meno belli, però se dovessi scegliere se non ricordare nulla o ricordare tutto, sceglierei senz’ombra di dubbio la seconda. Spesso ricordare permette anche di imparare dal passato, o semplicemente di godere di nuovo, con occhi nuovi, di qualcosa che non c’è più. A proposito di ricordi, ieri era il 18 maggio, e chi mi segue sui social sa che ogni anno pubblico una foto, la seguente.

Continua a leggere “Diario di bordo – 19 maggio 2021 – Il mio percorso con la scrittura”

Diario di bordo – 24 aprile 2021 – Qui e ora

Poco fa mi sono ritrovata a fissare fuori dalla finestra del balcone, scappando per un secondo ai miei doveri: mi sono accorta che la girandola, che tanto ha voluto mio figlio, sta girando allegramente, in un arcobaleno dai colori sfumati. Ho dedotto che effettivamente è primavera, e non è solo il calendario a dirmelo. Ho sempre amato la primavera: è una stagione di transizione, e le transizioni sono sempre positive, ti obbligano a non fermarti, a guardare avanti. Una cosa che non sempre faccio bene: sono una persona spesso timorosa del futuro, che preferisce pensare al passato, già ben conosciuto e di difficili sorprese.

La girandola di mio figlio, sul mio balcone
Continua a leggere “Diario di bordo – 24 aprile 2021 – Qui e ora”

Diario di bordo – 22 aprile 2021

Lo so, ogni volta che prometto di non sparire più, poi succede di tutto! Non vi prometto grandi cose, ma ho già programmato due post, una recensione che uscirà domani, e un post più generico per oggi pomeriggio!

Ho letto parecchio in questi mesi, quindi conto di pubblicare recensioni già da settimana prossima, però come sempre lascio spazio anche a chi vuole condividere qui le sue recensioni: se volete propormi la vostra recensione, scrivetemi!

Vi aspetto!

G

Diario di bordo – 18 novembre 2020

Ciao a tutti!

Vi aggiorno dopo giorni di silenzio, dovuti a un solo motivo: covid. Ebbene si, nella mia famiglia c’è un caso positivo accertato e quindi siamo tutti in quarantena. Siamo anche tutti asintomatici, quindi per ora va tutto abbastanza bene. Io solo devo stare un pochino più monitorata perché sono asmatica, quindi ho dovuto comprare un saturimetro (soldi che avrei speso più volentieri in libri, ma per bilanciare stanotte ho piazzato un ordine sul sito del Libraccio: appena arriva vi mostro tutto!).
Continua a leggere “Diario di bordo – 18 novembre 2020”

Diario di bordo – 5 novembre 2020

La settimana è scorsa lenta, nonostante le mille cose da fare, ma sono comunque soddisfatta di come sia andata. Da domani parte un nuovo lock-down qui in Lombardia: la mia vita non cambierà molto, dato che lavoro principalmente da casa. Certo, l’umore e l’aria che si respira non sono delle migliori, ma prima o poi tutto questo finirà. Non so quando, non so come, ma finirà.

Continua a leggere “Diario di bordo – 5 novembre 2020”

WordPress.com.

Su ↑