Lezione 9 – Il punto di vista

Ciao a tutti! Come anticipato oggi parleremo di punti di vista. In realtà dietro a questo concetto ci sono due domande, due questioni che lo scrittore deve porsi: come inquadrare la narrazione in uno sguardo personale? Quali informazioni dare/non dare al lettore? Scegliendo un determinato punto di vista si risponde automaticamente a queste domande.

Continua a leggere “Lezione 9 – Il punto di vista”

Corso di scrittura – ripianificazione settimanale

Ciao a tutti,

rieccomi con un post: stavolta non è una lezione ma un post di avviso. In queste due settimane ho lavorato molto, oltre a prendermi una brutta gastroenterite: per questo ho saltato la lezione di settimana scorsa. Il mercoledì è un giorno infrasettimanale e se per caso ho più lavoro del previsto o mi succede un imprevisto (come i malanni di stagione) diventa difficile per me trovare il tempo per creare dei contenuti di qualità. Le cose vanno fatte bene, e per farle bene serve tempo e calma.

Continua a leggere “Corso di scrittura – ripianificazione settimanale”

Lezione 6 – Lo stile

Ciao a tutti! Oggi parleremo di qualcosa legato strettamente al concetto di scrittura, ovvero lo stile. È un termine che odio, e che tendo a non usare, perché generalizza troppo un concetto che invece è ben specifico. Soprattutto è un termine che si sente spesso usare in maniera inappropriata. Quante volte mi capita di sentire “mi piace il suo stile”, ma poi di fatto non è chiaro che cosa piaccia nello specifico. Per comodità parlerò anche io di stile, ma normalmente tendo a non usare mai questo termine, soprattutto nei miei giudizi. Continua a leggere “Lezione 6 – Lo stile”

Stefano Corbetta – Sonno bianco

Ciao a tutti! Rieccomi con una bella recensione per voi! Il libro che vi presento oggi è Sonno bianco, di Stefano Corbetta. È pubblicato da Hacca edizioni, ha 288 pagine e costa 16 euro. Ho ricevuto il libro dalla casa editrice, ma questo ovviamente non influisce sul mio giudizio: non sono una persona che si fa corrompere facilmente (anche perché non mi mancano certo i libri)! 😉

Continua a leggere “Stefano Corbetta – Sonno bianco”

Lezione 2 – L’incipit

“Chi ben comincia è a metà dell’opera”: mai proverbio potrebbe calzare più a pennello, dato che oggi parleremo di incipit.

L’incipit è un po’ come una stretta di mano tra due sconosciuti: ci dice molto. Quante volte abbiamo stretto mani provando subito moti di simpatia (o antipatia)? Con l’incipit succede la stessa cosa: il lettore si fa immediatamente un’idea di ciò che sta leggendo, stabilendo subito se ha voglia di continuare o no. Continua a leggere “Lezione 2 – L’incipit”

Roberto Bertinetti – L’isola delle donne

Recensione di Alessandra Nofi

Mi aspettavo di entrare in un’isola abitata da nove personalità miscibili, invece ho attraversato un intero arcipelago di nove isole diverse, ognuna delle quali è presieduta da figure ben distinte tra loro.

Roberto Bertinetti è un professore universitario di letteratura inglese, per questo conosce bene le donne che descrive e ne propone un ampio ritratto, non solo individuale, ma sociale, andando a ricostruire una linea del tempo che procede in modo frammentario dal 1533 ad oggi.

Continua a leggere “Roberto Bertinetti – L’isola delle donne”

Aldo Putignano – Vita di Schiele

Recensione di Paquito Catanzaro

Conoscevo poco Egon Schiele. Lo confesso. Ma parlo al passato perché adesso ne so decisamente qualcosa in più. Merito, in parte sia chiaro, del romanzo di Aldo Putignano, Vita di Schiele, edito da Homo Scrivens per la collana dieci.

Ventotto anni appena è durata la vita del pittore austriaco, raccontati attraverso una biografia romanzata di grandissimo impatto emotivo.

Continua a leggere “Aldo Putignano – Vita di Schiele”

Divier Nelli – Il giorno degli orchi

Recensione di Alessandra Nofi

Leggere Il giorno degli Orchi è stato come sfogliare una rivista pedopornografica intrecciata a delle pagine del Cioè!

 

La mia copia!

Divier Nelli ci fornisce un ritratto stereotipato del mondo adolescente: avvertiamo la fretta e l’impazienza di voler crescere e nel frattempo l’impossibilità di farlo perché si è effettivamente ancora piccoli.

Continua a leggere “Divier Nelli – Il giorno degli orchi”